Monti alburnini
CHI SIAMO

Torna all'home page


 

PASSIONE ANTICA

Nel 1975 Luigi Ferraioli, che aveva avuto la passione cinofila fin da bambino, entra nel mondo della cinofilia ufficiale, con il suo primo cane da Pastore Tedesco: Canto. A questo primo cane seguono molti altri, tra cui, proprio alla fine degli anni ’70, Boris, primo soggetto da lui allevato che ottiene il titolo di eccellente al campionato S.A.S. (n.b. Società Amatori Schaferhunde). Dopo alcuni anni e dopo essersi sposato, egli fonda nel 1983 l’allevamento degli Alburni, insieme alla moglie Mirella. Seguono anni di intensa attività cinofila durante i quali l’allevamento ospita anche il prestigioso stallone Zar di Ca’SanMarco. Ma è soprattutto l’azione di fattrice di Assi von Wheghermule che, montata da Quindo von Arminius, genera alcuni tra i più importanti soggetti dell’allevamento, Gundo, Petra e Polo degli Alburni. In seguito dall’unione di una figlia di Zar di Ca’San marco (Tina di Val di Setta) con Quino von Arminus nasce Rogan degli Alburni, eccellente venticinquesimo al campionato S.A.S. 1994. Negli stessi anni l’allevamento ospita prima l’auslese Aro di Monica e Barbara e poi i coniugi Ferraioli acquistano l’auslese S.A.S. Natz della Carlotta. Quest’ultimo è un Pastore Tedesco di grande carattere ed eccellente morfologia che, oltre ai prestigiosi risultati italiani, si è fatto apprezzare anche in Germania sia a livello agonistico (ventottesimo eccellente campionato S.V 1993) che riproduttivo(vedi Queerin von Hochmoor suo pronipote e quinto auslese campionato S.V 2005).Oggi l’allevamento sta proseguendo con la base genetica di alcune figlie e nipoti di Natz accoppiate con stalloni italiani e Tedeschi di grande prestigio, sempre con un numero limitatissimo di cucciolate annuali nella convinzione che la quantità è a discapito della qualità.

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player